Rassegna di Teatro in Dialetto “Elio Rossi”

  

Nel lontano 1988 l'Associazione "O Castello" ha dato vita a Chiavari alla Rassegna del Teatro in dialetto con lo scopo di difendere e recuperare il teatro genovese che, insieme alla poesia e alla canzone, costituisce un valido mezzo per ritrovare le nostre parlate locali, le nostre radici e tradizioni e mantenerle vive e vitali.

L'allora Governatô, Elio Rossi, aveva pensato di fare di Chiavari la capitale dei dialetti italiani: infatti, in quell'anno, nello storico Teatro Cantero furono messe in scena sette commedie di compagnie provenienti sia dai capoluoghi di provincia di alcune regioni (quali Parma, Savona, Milano, Genova) sia da località minori come Carasco, Chiavari e Ventimiglia.

Dagli anni successivi la Rassegna è diventata regionale: questa scelta, sebbene meno ambiziosa rispetto al progetto originario, ha permesso alle principali compagnie liguri di confrontarsi e rinnovarsi e ha favorito il nascerne di nuove con nuovi autori e registi. Così il teatro in dialetto ligure ha ampliato la sua diffusione e si è aggiornato grazie anche al sostegno della Consulta Ligure cui aderiscono oltre cinquanta associazioni come la nostra. Dal lontano 1988 ad oggi hanno perciò avuto modo di partecipare alla Rassegna le miglior compagnie dialettali della nostra regione.

Attualmente essa si svolge nei mesi di luglio ed agosto nel giardino della seicentesca Villa Rocca di Chiavari. A seconda degli anni, il numero delle opere varia da dieci a dodici che, per la loro rappresentazione, utilizzano una razionale tecnostruttura coperta di proprietà del Comune ed uno spazioso palco dotato di sipario realizzato dall'Associazione "O Castello" che ha anche l'onere di provvedere all'illuminazione, all'impianto audio, all'allestimento delle quinte e di quant'altro è necessario allo svolgimento degli spettacoli, oltre che provvedere ad un tangibile ringraziamento alle compagnie per il lavoro culturale da esse svolto a favore della comunità ligure.

Negli ultimi anni la Rassegna è stata aperta dalla Compagnia I miscetti do Teatro formata dagli alunni del 2° Circolo Didattico di Chiavari che, sotto la direzione di Maria Teresa Bernardi e Gianfranca Sanguineti (del Direttivo della nostra Associazione), hanno recitato in dialetto commedie scritte da Giovanni Carosini, attuando così un legame culturale con il mondo della scuola primaria che è di fondamentale importanza.

La serata di chiusura vede assegnare una serie di premi da parte della Giuria ed è rallegrata da musica e canti dello storico Gruppo Folk Favale “O Castello de Ciävai" fondato nel 1984 e dalla partecipazione di personaggi legati alla nostra tradizione. Il pubblico, sempre numeroso, è composto non solo da chiavaresi d.o.c., ma anche da chiavaresi di adozione e da molti villeggianti che, divertendosi, si interessano alla parlata genovese. Tra gli spettatori non mancano i frequentatori del Corso di lingua e cultura genovese organizzato tutti gli anni dal nostro Sodalizio.

Il 10 giugno 2010 alla nostra Associazione è stato riconosciuto l’ambito Premio A Compagna di Genova dedicato a “G. Marzari” con la seguente motivazione: «A Rassegna “Elio Rossi” da oltre vint’anni a rappresenta un ponto fermo pe-a promoçion e a crescita do tiatro in lengua zeneize. O grande valô colturale e o scignificato da manifestaçion àn stimolòu a parteçipaçion de importanti atoî e registi che àn animòu e seiann-e estive de Ciävai e àn suscitòu interesse naçionale